annalaura

La Robe Manteau ovvero quando un capo vintage non è sinonimo di “obsoleto” – non ditemi di “vestirmi a cipolla” 3°puntata

La Robe Manteau ovvero quando un capo vintage non è sinonimo di “obsoleto” – non ditemi di “vestirmi a cipolla” 3°puntata

aprile 24, 2017 , In: Looks, outfit , With: No Comments
1

Non posso non approfittarne, col tempo pazzo di questa fredda primavera, per suggerirvi un look fuori dagli schemi e per parlarvi di vintage.

Le temperature stanno salendo di nuovo, per fortuna, ma la sera? Cosa possiamo indossare?

…vestirsi a cipolla mai!! Dopo tre articoli ancora non vi ho convinti dell’inutilità di questo sistema( leggi 1°post , leggi 2° post)??

 

Allora invece di parlare “semplicemente” dei trend più utili di questa primavera, vi parlerò di vintage innanzitutto per sfatare il concetto che un abito di un’altra epoca appesantisca (già vi sento: “si belli gli abiti vintage, ma quando li indosso mi donano sempre una manciata di anni in più!).

Il problema risiede in primis nella nostra insicurezza, ci sentiamo più tranquille nel conformarci alle mode del momento, indossando ciò che indossano le altre persone e perché no sparendo nella massa…ci sentiamo alla moda, perché quella moda l’abbiamo vista indossata intorno a noi, ora… così ci sentiamo “normali”.

Quando anch’io vi invito ad osservare le tendenze del momento, lo faccio sempre con spirito critico (che tutti dovremmo usare!) e con qualche consiglio per le varie tipologie corporee perché tra gli sbagli più comuni vi è quello di innamorarsi di un trend e, “poiché va di moda”, farlo proprio a tutti i costi!! Anche in questo caso rischierete di acquistare qualche anno in più.

Conformarsi alla massa è uno sbaglio, dobbiamo essere consapevoli che il modo in cui ci presentiamo diventa il nostro primo biglietto da visita, che con esso quindi ci esprimiamo e parliamo di noi. Dovremmo imparare a personalizzarlo il più possibile utilizzando assieme tendenze, creatività, buon senso e consapevolezza di ciò che, del nostro fisico, sia giusto mettere in evidenza e di ciò che sia meglio mimetizzare.

Il vintage è appunto la nostra carta creativa per mixare moderno e d’epoca, dando vita ad uno stile solo nostro: lo possiamo fare semplicemente scegliendo bijoux ed accessori oppure osando anche con l’abbigliamento, il divertimento è proprio lì a portata di mano.

Lo spirito critico però deve guidarci sempre, anche scegliendo un pezzo vintage, perché se ci regala qualche anno in più invece di darci un’aria più sofisticata ed interessante è semplicemente perché abbiamo sbagliato nel prediligere un capo che poco si adatta a fisico e personalità.

La robe manteau, dal francese “vestito mantello” ovvero abito che assomiglia ad un soprabito, è l’esempio di come un capo vintage possa essere perfetto per le mezze stagioni diventando perfino sexy con i giusti accessori.

Non è un soprabito anche se ne ha le fattezze, di questi tempi aspettiamo solo che arrivi l’estate piena figuriamoci, ma è un abito con cui poter uscire. Basta un paio di stivali neri di pelle ai quali non si dice mai di no perché danno il giusto tocco di “aggressività”al look magari troppo bon ton, ed il gioco è fatto!

Divertitevi ragazze e trovate sempre il vostro stile!

See u soon

Annalaura

Blake Lively

jennifer lawrence

Demi Moore

Robe Manteau Gianni di Dato Vintage Selection

Ph. Pixlab

Special Thanks to Gran Caffè Villa Floridiana

There are no comments yet. Be the first to comment.

Leave a Comment

venti − 12 =